Skip to main content

Tenta due volte il suicidio in poco più di un’ora

Tenta due volte il suicidio in poco più di un’ora
  • Data di pubblicazione:
    28 Ottobre 1953
  • Titolo:
    Tenta due volte il suicidio in poco più di un’ora
  • Testata giornalistica:
    LA NUOVA STAMPA
  • Tag:

TAG 🏷️

La Spezia, 27 ottobre.

Affetto da mania di persecuzione.

Eugenio Chinbiri, un ex-palombaro, di 43 anni, ha tentato due volte il suicidio e in poco più di un’ora.

Era stato dimesso pochi mesi fa dal manicomio di Volterra e sembrava completamente ristabilito.

Stamane, uscito di casa verso le 8, il Chinbiri si portava in una baracca nelle adiacenze della propria abitazione e, fissata una fune ad una trave, si impiccava.

Sorvegliato dai vecchi genitori, veniva scoperto pochi istanti dopo ed il padre recideva immediatamente la fune, salvandolo appena in tempo.

Ma Eugenio Chinbiri non apprezzò il gesto del genitore, anzi protestò perché non lo aveva lasciato morire.

Strada facendo, mentre sorretto a braccia veniva accompagnato a casa, il Chinbiri tentava ancora di porre fine ai suoi giorni.

Al sopraggiungere di un’autocorriera si liberò con uno strattone dai genitori e si lanciò contro il velcolo.

La repentina frenata del conducente valse ad evitare l’investimento.

Tuttavia, urtato di striscio, il Chinbiri riportò alcune contusioni ed escoriazioni, per cui a mezzo di un’autolettiga fu più tardi trasportato all’ospedale e rinchiuso In una cella.

Tenta due volte il suicidio in poco più di un’ora