ItalianEnglishGermanFrenchSpanishDutchPortugueseHebrewRussianChinese (Simplified)Arabic

Smurano la cassaforte con marsala e vermouth

Smurano la cassaforte con Marsala e vermouth

Smurano la cassaforte con Marsala e vermouth



Rififi al manicomio

VOLTERRA, 26

Alcuni ex ricoverati dell’ospedale psichiatrico di Volterra hanno organizzato un rififi che Ii ha portati fino alia cassaforte del manicomio: il bottino ammonta a 350 mila lire.

Straordinario e veramente originale il sistema adottato dai ladri ancora non identificati: per – ammorbidire– il muro sul quale hanno poi praticato il classico buco, costoro hanno letteralmente inondato la parete di marsala all’uovo e di vermouth che, a quanto pare, ha assolto benissimo la funzione di rendere più friabili i mattoni e più silenziosa la operazione.

I ladri, dimostrando di conoscere bene i luoghi, erano penetrati nell’ospedale — costruito come una piccola città — dalla parte d’uno spaccio a pianterreno.

La cassaforte, oltre ad essere murata, era nascosta da uno scaffale e da una grande immagine sacra.

I ladri, inumidendo il muro con marsala o vermouth, trovato nello stesso spaccio, hanno lavorato di scalpello senza che nessuno dei ricoverati che dormivano al piano soprastante si accorgesse del fatto.

Tutte le indagini sono puntate sull’identificazione di qualche malato dimesso dallo stesso manicomio.


Sito creato e sviluppato a fini divulgativi, senza alcun scopo di lucro.
Se dovessi riscontrare inesattezze o violazioni di copyright, ti preghiamo di segnalarlo via mail: info@manicomiodivolterra.it