ItalianEnglishGermanFrenchSpanishDutchPortugueseHebrewRussianChinese (Simplified)Arabic
ItalianEnglishGermanFrenchSpanishDutchPortugueseHebrewRussianChinese (Simplified)Arabic

Pazzo fuggito da Volterra

catturato stamane alla Spezia

Pazzo fuggito da Volterra

Data di pubblicazione:

26 Luglio 1967

Titolo:

Pazzo fuggito da Volterra

Testata giornalistica:

La Stampa Sera

TAG:

LA SPEZIA, martedì sera.

Un pazzo turrito da Volterra e stato fermato dai vigili urbani mentre su una motoretta rubata stava attraversando il centro della Spezia, sua città natale: è Dino Di Meglio, di 30 anni, da tempo ricoverato al reparto «Charcot I» dell’ospedale psichiatrico di Volterra.

Insieme con un altro ricoverato, il ventinovenne Francesco Zanda, aveva messo in pratica con sorprendente lucidità un abile piano di fuga: eludendo la sorveglianza degli infermieri, i due pazzi l’altra mattina verso le 11 sono riusciti a fuggire dalla lavanderia dove stavano lavorando.

Carabinieri con cani poliziotti si mettevano subito alla loro ricerca: lo Zanda, com’era stato stabilito nel piano, si è lasciato riprendere qualche ora dopo poco lontano dall’ospedale.

Raggiunto dai carabinieri, ha cominciato a chiedere aiuto per l’amico sostenendo che era precipitato in un burrone.

Il Di Meglio, mentre i tutori dell’ordine svolgevano minuziose ricerche nella zona, aveva così tutto il tempo necessario per allontanarsi e raggiungere, sulla motoretta rubata, La Spezia, ma per un banale incidente è stato fermato dai vigili.

Questi, resisi conto che non era del tutto in possesso delle sue facoltà mentali, chiamavano la Croce Rossa che ne dava comunicazione al manicomio di Volterra, dove il giovane stamane stesso è stato ricondotto.

Articoli Correlati
Altri ““, “
ItalianEnglishGermanFrenchSpanishDutchPortugueseHebrewRussianChinese (Simplified)Arabic

Sito creato e sviluppato a fini divulgativi, senza alcun scopo di lucro.
Se dovessi riscontrare inesattezze o violazioni di copyright, ti preghiamo di segnalarlo via mail: info@manicomiodivolterra.it